Escursione al Monte Foldone – Sentiero 595

Arrivare al Monte Foldone è semplice seguendo il percorso del sentiero 595. Quest’escursione consente di ammirare bei panorami sia sulla Val Brembana che sulla Val Brembilla, fino a giungere a circa 1500 metri di altezza, partendo dal borgo di Catremerio a quota 988 metri.

Dati dell’escursione al Monte Foldone

Monte Foldone
Cartello di inizio sentiero

Data: 12/05/2018
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Catremerio (Brembilla)
Località di arrivo: Monte Foldone
Tempo: 2 ore andata, 1 ora e mezza ritorno
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Segnavia bianchi e rossi, cartelli
Dislivello: +500 metri in salita circa

Punto di accesso: Da Bergamo prendere la S.S. 470 verso la Val Brembana, proseguire lungo la strada e dopo Sedrina imboccare l’uscita seguendo le indicazioni per Brembilla immettendosi così nella S.P. 24. Arrivati all’altezza di Val Brembilla girare a destra in Via Ravagna, dove un cartello indica 7 km per il borgo di Catremerio. La strada procede quindi in salita affrontando diversi tornanti, fino a un bivio a T in cui bisogna svoltare a sinistra, sempre seguendo le indicazioni per Catremerio. Giunti al borgo si può lasciare l’auto in un piccolo spiazzo vicino alla chiesa, proprio di fronte agli imbocchi dei sentieri escursionistici.

Continua a leggere

Il mio kit di pronto soccorso

Kit di pronto soccorso
Il mio kit di pronto soccorso

Durante un’escursione o un trekking l’imprevisto può essere sempre dietro l’angolo: per questo motivo è importante avere con sé un kit di pronto soccorso per la montagna, così da poter reagire in caso di piccole ferite o infortuni. Si spera sempre che tutto proceda secondo i piani, ma siamo umani e qualcosa può capitare comunque. Essere preparati è perciò fondamentale per chi pratica attività outdoor e, in senso più ampio, la tematica del pronto soccorso rientra nella gestione delle varie emergenze che potrebbero verificarsi camminando in mezzo alla natura. Il kit di pronto soccorso quindi, dal mio punto di vista, ricade all’interno del concetto più generale del kit di emergenza, di cui abbiamo già parlato e di cui vi invito a leggere l’articolo dedicato.
All’interno di questo articolo quindi illustrerò il mio kit di pronto soccorso, cercando di individuare i criteri che mi hanno portato a realizzarlo in questo modo e indicando il contenuto presente. Continua a leggere

Un nuovo percorso

Un nuovo percorso per il blog
Un nuovo percorso per il blog

Dall’ultimo articolo, risalente all’escursione al Canto Alto, non ho pubblicato altri aggiornamenti. Il motivo è presto detto: in queste ultime settimane mi sono dedicato a un nuovo percorso, il cui obiettivo è stato quello di rinnovare completamente il blog. Qualcuno di voi probabilmente se ne sarà già accorto, no?

Dopo ben cinque anni – cavoli, come vola il tempo quando ci si diverte! – passati sulla piattaforma WordPress.com, ho deciso di investire su questo progetto, su queste pagine che già mi hanno dato tanto. Il blog ora è stato spostato su WordPress.org, installato su uno spazio web comprato appositamente, ed è cambiato, maturato, è pronto per nuove sfide e avventure, carico per percorrere nuovi sentieri fino alle vette più disparate! Assieme a voi, che lo seguite, lo leggete e lo commentate.

L’indirizzo è perciò cambiato: non più trekkingunpassoallavolta.wordpress.com bensì trekkingunpassoallavolta.com. Vi chiedo gentilmente di aggiornare eventuali link, preferiti e/o feed RSS utilizzando il nuovo indirizzo.

Credo che questo sia un bel nuovo inizio, un modo per festeggiare degnamente gli anni già trascorsi su Internet con la volontà di migliorare sempre di più, di aumentare la qualità dei contenuti pubblicati, per offrire a voi lettori qualcosa che possa sempre esservi utile nel preparare le vostre avventure in montagna. Mi piace curare questo angolo di web e sono particolarmente elettrizzato all’idea di riprendere con queste nuove potenzialità a disposizione.

Come finora è stato, il blog tratterà tutto ciò che riguarda il mondo escursionistico. La natura degli articoli non cambierà. Quindi troverete sempre:

È possibile che agli inizi si verifichino alcuni malfunzionamenti tecnici: mi sono impegnato per controllare tutto ciò che c’è su queste pagine, ma qualcosa può sempre sfuggire, si sa. Se trovate qualcosa fuori posto, un segnavia sbiadito, un sentiero che conduce da nessuna parte, segnalatemelo al seguente indirizzo mail:

info@trekkingunpassoallavolta.com

Trasferire il blog è solo il primo passo su un nuovo percorso di professionalità. Altri ne seguiranno e, se sarete così curiosi da seguirmi, li scoprirete un passo alla volta. 😉

Ah, ovviamente voglio sapere cosa ne pensate! Fatemi sapere nei commenti come vi sembra la nuova veste del blog!

Escursione al Canto Alto

Questa è di sicuro la più classica escursione di Bergamo, ma è dovuto passare un anno e mezzo, dal momento in cui mi sono trasferito, per farmi decidere di intraprendere il sentiero per il Canto Alto, la montagna dei bergamaschi per eccellenza! La nostra prima escursione in assoluto nel bergamasco è stata quella che ci ha condotti da Monte di Nese al Canto Basso, ma non ci eravamo spinti fino alla vetta successiva. L’escursione al Canto Alto è affrontabile tramite diversi percorsi, noi abbiamo optato per quello che inizia proprio in città e arriva in cima con un ampio dislivello. È un bellissimo sentiero, non c’è che dire!

Dati dell’escursione al Canto Alto

Escursione al Canto Alto
Cartello di inizio escursione

Data: 14/04/2018
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Monterosso (Bergamo)
Località di arrivo: Canto Alto
Tempo: 3 ore andata, 2 ore e 20 minuti ritorno
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Segnavia bianchi e rossi, cartelli
Dislivello: +800 metri circa in salita

Punto di accesso: Da Bergamo raggiungere il quartiere Monterosso, nella zona nord della città. Il sentiero per il Canto Alto inizia da Via Quintino Alto, in particolare all’altezza del civico n° 31. Lungo la via non ci sono parcheggi disponibili, quindi consiglio di fermarsi con la macchina prima di imboccare Via Quintino Alto e di proseguire a piedi fino all’inizio dell’escursione. Continua a leggere

Escursione al Passo Branchino

È appena passata Pasquetta, occasione per cui non si può non approfittare dei panorami che la natura ci offre: giornata dedicata al mangiare, ma anche alla classica gita fuori porta, all’escursione in montagna per assaporare quel qualcosa che la città non può darci. Quindi ecco il resoconto della mia escursione al Passo Branchino in occasione della Pasquetta di quest’anno!

Dati dell’escursione al Passo Branchino

Escursione al Passo Branchino
Cartello all’inizio dei sentieri

Data: 02/04/2018
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Valcanale
Località di arrivo: Passo Branchino
Tempo: 2 ore e mezza l’andata (1 ora fino al rifugio Alpe Corte, 1 ora e mezza fino al Passo Branchino), 1 ora e 45 minuti il ritorno
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli, segnavia bianchi e rossi
Dislivello: +800 metri in salita circa

Punto di accesso: Da Bergamo uscire sulla SS 470, poi prendere la SP 35 e proseguire fino a imboccare la SP 671. Continuare sulla SP 49 e una volta giunti a Ponte Seghe svoltare a sinistra seguendo i cartelli che indicano Valcanale e Alpe Corte. La strada inizia a salire e descrive alcuni tornanti, si prosegue fino all’abitato di Valcanale. Oltrepassarlo fino a trovare uno spiazzo sulla sinistra, nei pressi di un piccolo laghetto, dove è possibile parcheggiare. Continua a leggere