Escursione a Genna Eidadi – Sentiero 105

L’escursione di Pasquetta è iniziata nel Parco di Perd’e Pibera, territorio di Gonnosfanadiga, lungo un sentiero della zona del Monte Linas. 🙂

Escursione Genna Eidadi
Primo dei segnavia

Data: 06/04/2015
Regione e provincia: Sardegna, Medio Campidano
Località di partenza: Parco di Perd’e Pibera
Località di arrivo: Genna Eidadi
Tempo: 2 ore (sola andata)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Segni bianchi e rossi
Dislivello: +600 m, in salita

Punto di accesso: Da Cagliari imboccare la S.S. 130 e successivamente prendere lo svincolo di Decimomannu, per la S.S. 196. Seguire la statale fino al paese di Gonnosfanadiga. Una volta giunti nel centro abitato è sufficiente seguire le indicazioni sui cartelli che riportano il nome del Parco comunale di Perd’e Pibera.

Descrizione:

Dalla zona del parco si segue la strada principale, da subito in salita, fino a incontrare il primo dei segnavia che indicano il percorso numero 105, la cui destinazione è Genna Eidadi. Il tracciato nella sua prima parte è caratterizzato da un’ampia strada sterrata, la cui pendenza è costante anche se poco accentuata, e conduce, dopo circa mezzora, a Genna Farracceus, a quota 694 m slm. Qui è presente un punto di sosta e una serie di cartelli che segnalano gli altri sentieri della zona.

Proseguendo lungo il largo sentiero si affronta una salita con numerosi tornanti, che permettono già di ammirare i panorami sulla vallata. Si continua così fino a Genn’e Spina, a 934 m slm, caratterizzata da una vasca per la raccolta dell’acqua piovana e da una croce in legno. Già qui si può fare una sosta per osservare il bellissimo paesaggio circostante. 🙂

Oltrepassando Genn’e Spina il sentiero si restringe progressivamente, fino a diventare un vero e proprio percorso a mezza costa. Il lato che dà sulla vallata è chiuso da un’anti-estetica recinzione, la quale consente comunque di avere un senso di sicurezza in più durante la camminata. Percorrendo questo tratto è possibile osservare dal basso l’imponente vetta di Punta Cammedda. 🙂

Continuando lungo il facile sentiero, ormai caratterizzato da dislivello ridotto, si arriva dapprima a una fonte d’acqua, la sorgente sa Scovera, e infine a Genna Eidadi, a quota 1026 m slm. Da questo punto è possibile vedere le vicine vette del monte Linas, così come i panorami sulla vallata attraversata e sul territorio arburese. Insomma, la vista ripaga ampiamente del dislivello compiuto per raggiungere la meta del sentiero. 🙂

Per il rientro è sufficiente percorrere lo stesso tragitto al contrario.

Ecco alcune foto scattate durante l’escursione (per ingrandirle basta cliccarci sopra):

Ciao! 🙂

Io sono Gianluca Santini e dal 2013 gestisco “Un passo alla volta“, il blog in cui puoi trovare racconti di escursioni e trekking, recensioni di attrezzatura per l’outdoor e consigli su come affrontare le avventure in montagna.

Ti consiglio di leggere la pagina Chi sono per trovare tutte le informazioni relative al blog. Buona navigazione!

Un Commento su “Escursione a Genna Eidadi – Sentiero 105

  1. Pingback: Punta Cammedda – Sentiero 104 – Un passo alla volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *