Escursione al Rifugio Alpe Corte

Un’escursione bellissima sulla neve (e sul ghiaccio, è proprio arrivato il momento di comprare dei ramponcini) fino al Rifugio Alpe Corte, in Valcanale, con un bosco incantevole e una vista magnifica sulle cime delle Alpi Orobie.

Rifugio Alpe Corte
Cartello all’inizio

Data: 19/02/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo 
Località di partenza: Valcanale (località Babes)
Località di arrivo: Rifugio Alpe Corte
Tempo: 1 ora l’andata, 50 minuti il ritorno
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli in legno, segni bianchi e rossi
Dislivello: +360 metri in salita

Punto di accesso: Da Bergamo uscire sulla SS 470, poi prendere la SP 35 e proseguire fino a imboccare la SP 671. Continuare sulla SP 49 e una volta giunti a Ponte Seghe svoltare a sinistra seguendo i cartelli che indicano Valcanale e Alpe Corte. La strada inizia a salire e descrive alcuni tornanti, si prosegue fino all’abitato di Valcanale. Oltrepassarlo fino a trovare uno spiazzo sulla sinistra, nei pressi di un piccolo laghetto, dove è possibile parcheggiare.

Descrizione:

Dal parcheggio si inizia a salire lungo la strada asfaltata, dove è possibile lasciare l’auto nel caso in cui i parcheggi siano già pieni. La salita sull’asfalto si conclude dopo un po’ su uno spiazzo: sulla sinistra una strada chiusa da una sbarra, dritto il sentiero che conduce al rifugio Alpe Corte, segnato con il numero 220. È presente un cartello con la cartina della zona e i sentieri che si possono percorrere. Un altro sentiero indica l’inizio del trekking del Sentiero delle Orobie Centro Orientali: arriverà il tempo anche per percorrere quello!

Il percorso che conduce al rifugio Alpe Corte è piuttosto largo e procede in salita attraverso il bosco senza nessuna difficoltà di orientamento. Durante l’escursione però, in periodo invernale com’è adesso, occorre fare molta attenzione alla formazione del ghiaccio sul tracciato. Si scivola facilmente, quindi meglio essere prudenti mentre si avanza in salita o quando si sta tornando in discesa.

Può essere utile, in più punti, passare sul lato della strada vera e propria, dove c’è più neve che ghiaccio, e quindi è più facile progredire. Da segnalare la presenza, circa a metà percorso, di alcune corde fissate, utili per agevolare la camminata in alcuni tratti in pendenza.

A circa dieci minuti dall’arrivo è presente un bivio: sulla sinistra si continua verso il lago e il Passo Branchino, mentre proseguendo dritto – così come segnalato dai cartelli CAI presenti – si giunge al rifugio Alpe Corte, situato in una bellissima conca tra i monti, circondato dalle vette delle Orobie. Una piccola sosta – se non addirittura il pranzo – è d’obbligo per godersi il panorama e il relax che un luogo del genere riesce a offrire!

Per rientrare è sufficiente percorrere lo stesso sentiero dell’andata, continuando a prestare attenzione al ghiaccio presente.

Link utili per approfondire:
Accesso al Rifugio sul sito Diska
Sito ufficiale del Rifugio

Ed ecco alcune foto scattate durante l’escursione al Rifugio Alpe Corte (per ingrandirle basta cliccarci sopra):

Un Commento su “Escursione al Rifugio Alpe Corte

  1. Pingback: Escursione al Passo Branchino – Un passo alla volta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *