Escursione al Monte Podona

Cartelli Escursione Monte Podona

Dati dell’escursione al Monte Podona

Data: 30/05/2020
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Lonno
Località di arrivo: Lonno (percorso ad anello)
Tempo: 4 ore
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli, segnavia
Dislivello: +550 metri circa

Punto di accesso: Da Bergamo imboccare la S.P. 35 fino al paese di Nembro. Attraversare il centro abitato e salire lungo la S.P. 36. Da qui prendere la svolta a sinistra per la frazione di Lonno, seguire la strada fino ad arrivare nella piazza sottostante la chiesa dove si può parcheggiare l’auto e individuare il cartello dei sentieri escursionistici.

Descrizione dell’escursione al Monte Podona

Il percorso per arrivare in cima al Monte Podona è un anello che inizia e finisce nell’abitato di Lonno, frazione del comune di Nembro. Dalla piazza della chiesa, dove è possibile parcheggiare, si prosegue dritti seguendo le indicazioni di alcuni cartelli, fino a trovare lungo via Monte Podona l’imbocco, sulla destra, dei sentieri.

Il giro normalmente viene compiuto in senso anti-orario, ma io ho provato a percorrerlo in senso orario. Le indicazioni ovviamente non cambiano, essendo un anello!

Ho quindi imboccato dapprima il tracciato che da Lonno arriva alla frazione di Salmezza, seguendo il sentiero 534. Il percorso si sviluppa molto facilmente a mezza costa, alternando tratti di bosco a scorci di panorami sulla Val Seriana.

Dopo circa un’ora e mezza si arriva a Salmezza, si continua così lungo le stradine della frazione e si aggira la chiesetta, passando da dietro, per innestarsi così sul sentiero che conduce alla vetta del monte.

Da Salmezza alla cima del Monte Podona passa circa mezz’ora in salita, fino alla piccola croce presente in vetta, a quota 1227 metri. Da questo punto è possibile spaziare con lo sguardo a 360° e individuare già il percorso di cresta che collega la cima con l’anti-cima, caratterizzata da una croce ben più grande e appariscente.

Si continua perciò lungo il sentiero tracciato in cresta arrivando all’anti-cima, a quota 1192 metri. Anche da qui il panorama è ampio, il percorso sulle cime Podone permette di vedere a gran distanza: peccato che nel mio caso ci fossero un sacco di nuvoloni!

Discendendo dall’anti-cima si prosegue su terreno un po’ pietroso, ma comunque abbastanza facile e sicuro. Riaddentrandosi nel bosco si arriva infine alla località il Forcellino dove sono presenti numerosi cartelli indicatori.

Da questo punto è possibile imboccare la deviazione che conduce, in appena mezz’ora, alla vetta del Monte Valtrusa, a quota 894 metri. Paradossalmente, anche se più bassa delle altre due cime, quella del Monte Valtrusa consente una visione più ampia, disponendo di minori ostacoli visivi. Si può vedere la bassa val Seriana e la città di Bergamo. Una sosta è d’obbligo!

Tornando al Forcellino, si prende quindi il sentiero 535 che riporta a Lonno in soli venti minuti, attraversando il bosco e incrociando altre deviazioni che conducono sempre al Monte Valtrusa. Una volta discesi dal 535 si ritorna all’abitato di Lonno e ci ricongiunge con il punto di partenza dell’anello. Da qui si torna facilmente alla piazza del parcheggio.

Link utili per approfondire:
Sentiero 534 sul portale CAI Bergamo
Sentiero 535 sul portale CAI Bergamo

Ed ecco alcune foto scattate durante l’escursione al Monte Podona!

Ti è piaciuto quello che hai letto?
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Riceverai gratuitamente gli aggiornamenti del blog e contenuti extra!

Invalid email address

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *